SoftStrategy & Nethex per Interlife

Un'importante collaborazione tra SoftStrategy & Nethex e Interlife Onlus
per supportare il progetto in India, in collaborazione con la Presidenza del Consiglio dei Ministri 

"Iniziativa per la sicurezza alimentare per bambine e famiglie vulnerabili in Tamil Nadu - India."

Il comunicato stampa

Con 12 sedi dislocate lungo la dorsale del territorio italiano, il gruppo composto dalle due aziende Soft Strategy e Nethex e guidato dal nuovo COO Emanuele Candela, ha chiuso il 2021 con un valore della produzione pari a oltre 53 milioni di euro. Una crescita di più del 12% rispetto all’anno precedente per un risultato eccezionale considerando il contesto pandemico degli ultimi anni.

 

In particolare, grazie alla presenza di un’offerta di servizi di consulenza diversificata e ai costanti investimenti in nuove aree tecnologiche e in termini di risorse umane, Soft Strategy, una delle due anime del gruppo, si posiziona tra i leader della fascia ‘medie imprese’ con una importante crescita del fatturato (da 6 milioni di euro a oltre 32 in 5 anni).

 

«Siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto» è il commento del COO Candela. «Un risultato che è stato reso possibile grazie a tre fattori principali: un’ampia proposta di servizi di consulenza consolidata negli anni con specifiche soluzioni, forti competenze in termini di risorse umane e processi di formazione che le qualificano, la creazione di una nuova offerta di servizi di information technology verticali rivolti alla innovazione e alla trasformazione digitale dei processi».  

 

Inoltre, nella ferma convinzione che la sostenibilità crei valore aggiunto all’interno dell’azienda e verso gli stakeholder di riferimento, Soft Strategy prosegue nel percorso avviato verso un modello economico sostenibile. Oltre ad aver saputo individuare nel capitale umano un patrimonio prezioso e un elemento chiave dell’eccellenza e della competitività che valorizza attraverso percorsi formativi per accrescere il know-how delle risorse, Soft Strategy ha incrementato le assunzioni con 118 nuovi dipendenti di età media che si aggira intorno ai 38 anni solo nel 2021 e 350 nell’ultimo triennio e anche sul tema della parità di genere, che costituisce una delle principali leve per uno sviluppo sostenibile, meritocratico equo e trasparente, la presenza femminile all’interno dell’azienda è in aumento:

 

  • Età media 🡺 38 anni

  • % laureati 🡺 80%

  • % genere  🡺 65% uomini 35% donne 

  • 118 assunzioni nel corso del 2021 

  • 350 assunzioni nell’ultimo triennio

  • # risorse del gruppo a fine 2021 🡺 350

 

Di recente poi, in un’ottica di sviluppo sostenibile e tutela ambientale, il Gruppo ha scelto di sostenere, per via delle sue straordinarie potenzialità, il modello di sviluppo innovativo Toolkit Interlife (https://www.interlife.it/il-toolkit-interlife): per questa ragione, co-finanzia il progetto realizzato da Interlife e sostenuto dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano: Iniziativa per la sicurezza alimentare per bambine e famiglie vulnerabili in Tamil Nadu - India. 

Tale scelta non è stata casuale, si è intercettato e scelto di aderire al grande valore innovativo del modello Toolkit che, abbandonando dinamiche puramente assistenzialistiche, punta ad un reale, concreto e duraturo sviluppo economico e sociale.

 

Il Toolkit Interlife è un programma a 360° che offre istruzione, formazione professionale, lavoro, materie prime e tutto l’occorrente per avviare delle attività generatrici di reddito e di sicurezza alimentare alle popolazioni beneficiare che vivono in contesti di estrema povertà e vulnerabilità, che a loro volta divengono promotrici dello sviluppo dell’intera comunità innescando un meccanismo sostenibile e solidale unico nel mondo della cooperazione Internazionale.

Soft Strategy e Nethex: in cinque anni di attività fatturato più che quintuplicato

Un Gruppo in crescita che scommette su nuove tecnologie, capitale umano

e su un futuro del lavoro sostenibile e solidale con Interlife Onlus