top of page

Mission

Giving development, the possibility of self-determination to get out of poverty, to free oneself from one's state of need, is the challenge that Interlife sets itself every day.

The TOOLKIT is the REVOLUTIONARY model designed by Interlife to succeed in this enterprise!  

I nostri principi guida

Specificità e unicità 

di ogni esperienza, che si traduce in una cooperazione “dal basso”,  i cui ritmi e metodi siano suggeriti dai diversi contesti, in modo da progettare delle soluzioni non standardizzate, ma uniche, condivise e sostenibili

Partecipazione

intesa come partecipazione attiva delle popolazioni locali allo creazione del loro benessere, che diventa forza propulsiva di sviluppo

Responsabilità

crediamo che per raggiungere ogni obiettivo di sviluppo sia determinante il senso di appartenenza e di ownership che permette ai beneficiari di essere protagonisti attivi

Collaborazione

che si traduce in un costante lavoro di squadra, fatto di consultazioni e condivisioni continue

Trasparenza

totale tra di noi, i nostri beneficiari e i nostri donatori, che regala un’inaspettata vicinanza di condivisione di esperienze. Leggi il patto con il donatore

Sostenibilità

di ogni progetto nel lungo periodo per una reale e completa autonomia del beneficiario. Sostenibilità non solo progettuale, ma anche ambientale e socio-economica per innescare un circolo virtuoso all’interno delle comunità

Ambiente

tutti i nostri progetti sono ideati con grande attenzione verso la natura garantendo un impatto di lungo periodo ed una crescita equilibrata, responsabile e duratura.

Replicabilità

il modello Toolkit Interlife è replicabile all'infinito e per questo sostenibile e portatore di solidarietà 

Vision

Interlife through the revolutionary tool of the Toolkit aims to trigger a ripple effect of micro-entrepreneurial development. In this way, the various African and Indian beneficiary communities will have the opportunity to progress according to their needs and their times. The ultimate goal is to give dignity and independence to the populations who live in the poorest areas of the world today.

“Charity is humiliating because it is exercised vertically and where it happens; solidarity is horizontal and involves mutual respect. "

bottom of page