top of page

Il Toolkit Interlife rompe le catene della violenza. La storia di Premavathi



In India, nel villaggio di Nanjikottai, incontriamo G. Premavathi. 

 

G. Premavathi è madre di una splendida bambina, Kinari, e ci racconta di anni tormentati dalla violenza e dalla disperazione:


“Mio marito faceva piccoli lavoretti saltuari e beveva molto. Quando era ubriaco mi diceva cose orribili e molte volte mi ha picchiata. Una volta, che ero svenuta per i colpi, ha alzato le mani anche sulla bambina”. 


“Ho fatto di tutto per andare via da casa, ho accettato lavori di tutti i tipi ma la paga era bassa e non sempre potevo portare Kinari con me. Sono da sola e non avevo nessuno a cui lasciarla.”


Poi è arrivato il Toolkit Interlife e non potevo crederci. Una macchina da cucire nuova, perfettamente funzionante e un corso di formazione per sarta.”.  

Con una determinazione straordinaria, questa donna ha imparato a cucire a macchina e  sviluppato moltissimo le sue abilità sartoriali: 


“Oggi cucio abiti per il vicinato e sono diventata così brava che mi hanno commissionato le uniformi per la scuola. Kinari sta a casa con me, ma quando avrà l'età potrà frequentare la scuola anche lei, perché grazie al Toolkit, ora posso permettermi di farla studiare.”  


La macchina da cucire per G. Premavathi non ha rappresentato solo un mezzo di lavoro ma il simbolo della sua indipendenza e la chiave per rompere le catene della violenza. 


Premavathi ha “cucito” per lei e per sua figlia un futuro migliore.


Nella Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, riflettiamo sulle storie come quella di Premavathi e su gesti di sostegno che sembrano piccoli ma che possono portare a risultati straordinari. 


Un "Toolkit" è un cambio di passo nella vita della donna che lo riceve e delle tante che lo riceveranno dopo di lei grazie al “passaggio” a una beneficiaria successiva. 


Ed è proprio con questo proposito che Premavathi ci saluta, pensando alle altre donne che come lei hanno tanto sofferto,  dicendo:


"Ciò che desidero fare è aiutare altre donne vittime di violenza domestica ad uscirne una volta per tutte.". 

Come Premavathi  ha cambiato il corso della sua vita grazie al Toolkit Interlife, altre donne potranno cambiare la loro e tutti noi, insieme, possiamo fare in modo che questo circolo di dignità, coraggio e speranza non si interrompa mai. 

Post recenti

Mostra tutti

Kommentare


bottom of page